FORMAZIONE AIMB – DANZE ARABO ORIENTALI

Posted on Leave a commentPosted in Corsi, Danza, Eventi Madreperla

E finalmente è ufficiale!!! Dopo ben 35 anni dedicati alle danze orientali l’AIMB, Ass. Italiana Maestri di Ballo riconosciuta dal CONI, mi ha conferito il titolo di Coordinatore Tecnico Nazionale! Questo importante traguardo mi permetterà di formare future insegnanti rilasciando attestati formalmente riconosciuti e validi in tutto il territorio italiano! Per info 347 144 8769

Baladi (2)…

Posted on Leave a commentPosted in Danza

Più sviluppato ed omogeneo rispetto agli altri stati arabi, più autonomo dalla morsa dell’impero Ottomano e insofferente nei confronti dell’ingerenza delle potenze colonialiste, l’Egitto intraprende con molto anticipo la strada del nazionalismo, contribuendo in modo determinante allo sviluppo del pensiero politico arabo. Queste tendenze nazionalistiche di cui fu interprete soprattutto l’esercito, si manifestano pienamente in […]

Folclore (4)…

Posted on Leave a commentPosted in Danza

Le danze folcloristiche, che nel mondo arabo vengono definite con il termine sha’abi, per secoli sono state tramandate spontaneamente di generazione in generazione, senza alcuna decodifica tecnica. In virtù delle loro origini rurali o nomadi, sono prive di estetismi e stilizzazioni. Per questo motivo risultano naturali, semplici, liberatorie e dal carattere esuberante. Dal Magreb al […]

Folclore (3)…

Posted on Leave a commentPosted in Danza

Un’ ulteriore indagine può essere estesa al patrimonio culturale legato alle comunità agricole, in modo particolare ai riti che segnano il “passaggio” di un individuo o di un gruppo sociale da una fase dell’esistenza all’altra, agli usi della vita quotidiana, nonché alla scansione di feste e cerimonie spesso accompagnate da canti e danze. Nel folclore […]

Folclore (2)…

Posted on Leave a commentPosted in Danza

Mentre il khaliji viene eseguito su musica popolare moderna, al giorno d’oggi c’è un ritmo tradizionale molto distintivo, il ritmo adany dello Yemen, che i musicisti occidentali chiamano khaliji: un ritmo ipnotico di 2/4 (1+2 pause) con due forti accenti e una pausa. Tuttavia esistono molti ritmi khaliji.

Cenni storici (5)….

Posted on Leave a commentPosted in Danza

Artisti, faccendieri, uomini di stato, soldati ed avventurieri restano impressionati dagli ipnotici virtuosismi del bacino delle danzatrici locali, coniando il termine “danse du ventre” e “bellydance” e dando origine a quell’ immaginario collettivo che relega questa danza ad una semplice  esibizione cabarettistica il cui unico scopo e quello di sedurre il pubblico maschile .

Cenni storici (4)…

Posted on Leave a commentPosted in Danza

In genere, la definizione di “danza del ventre” richiama alla mente l’immagine di una donna sinuosa e provocante. Le sue curve procaci sono messe in evidenza da abiti succinti e semitrasparenti, ricoperti da lustrini e paillettes che stimolano fantasie erotiche. Questa idea di “femme fatale” rappresentata in un mondo esotico dall’ atmosfera sensuale e lasciva […]

Cenni storici (3)….

Posted on Leave a commentPosted in Danza

Durante il neolitico (7000-3500 a.C.), a causa di determinate condizioni ambientali e climatiche, l’uomo abbandona il nomadismo e diventa stanziale. Questa trasformazione dà origine ad un’evoluzione economica e tecnologica di portata rivoluzionaria, che gradualmente porterà sostanziali cambiamenti sociali e culturali. Nascono l’agricoltura e l’allevamento di bestiame. L’uomo comincia a produrre ciò che è necessario per […]

Cenni storici (2)….

Posted on Leave a commentPosted in Danza

Sia nel periodo paleolitico che in quello neolitico la danza rappresenta un elemento indispensabile nella vita quotidiana di una comunità e viene praticata per propiziare un ricco raccolto, una buona caccia e prole numerosa. Accompagna inoltre avvenimenti cruciali come la nascita, la morte, la guerra ma serve altresì ad esorcizzare e dominare le potenti ed […]

Contaminazioni (1)….

Posted on Leave a commentPosted in Danza

Negli ultimi anni anche le danze orientali, definite tali in quanto insieme di stili riferiti ad una specifica area geografica e culturale, hanno subìto dei radicali cambiamenti soprattutto in Egitto, patria della cosiddetta “belly dance”. La prima stilizzazione del folclore è stata apportata dal Maestro dei maestri, Mohmoud Reda, che ha rielaborato gli elementi tradizionali […]